Massaggi e Riflessologia
Home
Riflessologia Plantare ON ZON SU
Moxibustione
Riflessologia del viso
Drenaggio linfatico
Massaggio miofasciale
Galeria
Appuntamenti
Contatti
Link Amici
 

Riflessologia del viso

La testa e il viso costituiscono una micro mappa del corpo e di tutte le sue membra.

A quest ultime sono correlati vari recettori e agopunti, situati sulla fronte, nei dintorni degli occhi, sul naso, sulle labbra, sulle guance, sulla mandibola, sul padiglione auricolare e nei suoi paraggi  e, anche, vi sono  recettori che si trovano nella zona della testa rivestita di cuoio capelluto.

 

 


Il trattamento riflessologico della testa e del viso,  elaborato dall’Accademia Di Riflessologia di Varsavia , comprende tre metodi terapeutici: riflessologia, teoria dei meridiani e regole di massaggio terapeutico.

Durante il trattamento vengono massaggiati i recettori della testa, corrispondenti ciascuno ad ogni singolo organo del nostro corpo. Inoltre, per mezzo di specifiche tecniche manuali, vengono stimolati otto meridiani e i loro corrispondenti agopunti i quali attraversano la testa.

I meridiani, che vengono stimolati, hanno uninfluenza sullorganismo e sui suoi organi interni.

Quest intervento terapeutico aiuta  ad eliminare blocchi energetici nei meridiani,  permettendo così una libera ed ininterrotta circolazione dellenergia vitale, la cosiddetta Qi (ci).

La terapia attua la possibilità di un eventuale autoregolazione e autocura dellorganismo. Lo scopo è quello di restituire lequilibrio fisiologico tramite lintensificazione dei processi naturali della disintossicazione dellorganismo.

Il primo appuntamento dura circa unora e mezzo. Allinizio, avvio una conversazione con il paziente- unanamnesi riguardo lo stato di salute, malattie avute, operazioni precedenti, medicinali assunti, diete, stile di vita. Inoltre, spiego cosè la riflessologia della testa e del viso e in cosa consiste. Poi, invito il paziente al primo massaggio.

La successiva seduta dura da unora ad unora e venti minuti circa.

Il massaggio della testa può essere riassunto in sei fasi:

1.      Stimolazione degli agopunti iniziali e finali dei meridiani, passanti per il corpo: attivazione del flusso energetico Qi nei meridiani;

2.      Stimolazione dei  recettori della testa e del viso:  stimolazione delle zone più sensibili del corpo;  rendere meno attive le zone iperattive e sovraccariche; eliminazione di calcolosi nel tessuto sottocutaneo del viso;

3.      Stimolazione degli agopunti dei meridiani passanti per il viso: portare ad uno stato di equilibrio l’energia potenziale che scorre negli otto meridiani, passanti per la testa e il viso; il tutto influisce positivamente sulle zone del corpo in questione;

4.      Massaggio del padiglione auricolare: stimolazione del microcosmo dell’organismo, il quale è l’orecchio e, con tale processo, stimolazione di tutto il corpo e dei suoi organi;

5.      Massaggio rilassante dei muscoli facciali e delle spalle: rilassamento dei muscoli espressivi del viso, della nuca, e delle spalle;

6.      Mobilizzazione delle articolazioni e l’allungamento dei muscoli delle spalle e degli arti superiori: rilassamento dei muscoli locali e il loro ammiglioramento della circolazione sanguigna.

 

In aggiunta, è possibile applicare un massaggio antirughe del viso durante una sessione terapeutica a parte, la quale dura dai trenta ai quarantacinque minuti.

Per quel che concerne la riflessologia della testa e del viso, è consigliabile una serie di sedute,  composta dagli otto ai dieci interventi, due volte a settimana.

Al momento di un evidente miglioramento, si può ridurre la frequenza delle sedute fino ad un intervento a settimana.

Quando si ottiene  un effetto positivo con la terapia riflessologica,  è consigliabile una ripetizione temporanea delle sedute oppure, si consiglia un intervento singolo con lo scopo di mantenere costante lo stato di salute ( interventi che servono a ricordare al nostro organismo le azioni effettuate su di esso), eseguiti una volta ogni due o tre settimane.

La quantità dei massaggi in serie dipende dal fabbisogno del singolo paziente, oltre che dal suo stato di salute e dalle sue condizioni fisiche di cui viene a conoscenza al primo  incontro, durante la conversazione- anamnesi. Mentre, delle informazioni rimanenti sul paziente, ne vengo a conoscenza tramite gli interventi stessi.

Ogni paziente può essere certo che verrà da me ascoltato attentamente e che la sua terapia riflessologica sarà svolta secondo un piano individuale.

 

 


L’intervento della terapia riflessologica della testa e del viso, così come quello plantare, può dare origine a delle reazioni di disintossicazione nell’organismo del paziente. Qualche volta, si tratta di sensazioni poco gradevoli però, dal punto di vista della terapia, si tratta  di una  reazione positiva dell’organismo.

La disintossicazione, dopo l’intervento sul viso e alla testa, è più tenue rispetto alla riflessologia plantare.

Dopo gli interventi, l’organismo si depura per mezzo dei cosiddetti canali di disintossicazione, di cui fanno parte gli apparati qui sotto menzionati:

1.         Epidermide : aumento della sudorazione, prurito, esantema, eczemi;

2.         Apparato respiratorio: aumento della mucosa, catarro, epistassi;

3.         Apparato urinario: aumento dell’emissione dell’urina, maggiore odore dell’urina;

4.         Apparato digerente: pirosi, flatulenza, aumento della peristalsi intestinale;

5.         Apparato sessuale: aumento della mucosa vaginale nelle donne, aumento del libido, oppure una temporanea perdita di voglia del sesso;

6.         Apparato scheletrico- muscolare: mal di movimento, mal di testa o  dolore risentiti dagli organi esterni  ( dovuti alla circolazione di tossine nell’organismo, emesse dopo l’intervento); miglioramento o il peggioramento del sonno; cambiamenti d’umore.

Gli effetti qui sopra citati, che sono dovuti alla terapia riflessologia della testa e del corpo, sono temporanei e, con delle sedute regolari in tempo breve possono svanire.

fonte: Akademia Refleksologi w Warszawie.
www.refleksoterapia.pl
Traduzione del testo: Aleksandra Kubiszewska

 


 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=